top of page
  • Immagine del redattoreSports Lex

Il bonus sponsorizzazioni sportive introdotto dal Decreto Agosto


L’articolo 81 del Decreto Legge n. 104/2020 (c. d. Decreto Agosto) titolato “Credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari in favore di leghe e società sportive professionistiche e di società e associazioni sportive dilettantistiche” ha introdotto per il solo anno del 2020 — in favore di imprese, lavoratori autonomi ed enti non commerciali — un contributo, sotto forma di credito di imposta, pari al 50% degli investimenti effettuati, tra il 1° luglio 2020 ed il 31 dicembre 2020°, in campagne pubblicitarie e sponsorizzazioni nei confronti di leghe e società sportive.

I soggetti che possono essere sponsorizzati sono indicati in modo analitico dalla normativa in esame, precisamente nel comma 1. Quest’ultimi sono: Leghe che organizzano campionati nazionale a squadre nell’ambito delle discipline olimpiche; Società sportive professionistiche operanti in discipline olimpiche e che svolgono attività sportiva giovanile; Società ed associazioni sportive dilettantistiche iscritte al Registro CONI, operanti in discipline olimpiche e che svolgono attività sportiva giovanile.

E’ inoltre necessario che i soggetti sopra indicati abbiano avuto ricavi compresi tra 200.000 Euro e 15 milioni di Euro nel periodo d’imposta 2019.

Sono esclusi dalla categoria dei soggetti sponsorizzabili coloro che aderiscono al regime agevolativo previsto dalla Legge n. 398/1991.


Per poter beneficiare dell’agevolazione fiscale è necessario che l’investimento in campagne pubblicitarie o sponsorizzazioni sia minimo di 10.000 Euro. Occorre evidenziare come la dotazione finanziaria indicata dalla norma sia limitata a 90 milioni di Euro; in caso di insufficienza delle risorse stanziate, si prevede che il beneficio sarà ripartito tra i beneficiari in misura proporzionale al credito d’imposta astrattamente spettante ad ognuno di essi, nel limite del 5% del totale delle risorse annue disponibili.

Il credito d’imposta potrà essere utilizzato dai beneficiari esclusivamente in compensazione orizzontale, ai sensi dell’articolo 17 del Decreto Legislativo 9 luglio 1997, n. 241, previa istanza diretta al Dipartimento dello sport della Presidenza del Consiglio dei ministri. Di conseguenza, il credito potrà compensare eventuali debiti d’imposta a livello di imposte sui redditi ed IVA.

Le modalità ed i criteri di attuazione per usufruire del beneficio sono demandate a successivo decreto.

Dott. Mario Piroli

© RIPRODUZIONE RISERVATA – in base alla legge n. 633/1941 sul diritto d’autore, si autorizza l’uso dei contenuti a condizione di citare l’autore come fonte.


Tag: sponsorizzazioni sportive deducibilità 2020, deducibilità spese di sponsorizzazione, sponsorizzazioni associazioni sportive dilettantistiche, contratto di sponsorizzazione sportiva aspetti fiscali, bonus sponsorizzazioni sportive, spese di sponsorizzazione detraibilità iva, decreto rilancio associazioni sportive.

120 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page